Per incrementare le vendite online di un e-commerce non basta un sito fatto bene, ma risulta indispensabile studiare una strategia di marketing appropriata, capace di attirare utenti interessati ai prodotti distribuiti e pronti a portare a termine l’acquisto.

La concorrenza online di questi tempi è parecchia, non è semplice emergere e per farlo bisogna mettere in atto una serie di azioni utili a rendere distinguibile il proprio e-commerce a 360 gradi, dai motori di ricerca ai social network.

Ma quali sono concretamente le strategie per incrementare le vendite online di un e-commerce?

Progettazione dell’e-commerce

1.     Studia la grafica dell’e-commerce perché risulti allineata al tuo target

L’aspetto estetico di un e-commerce non deve essere visto come una semplice vetrina nella quale esporre i propri prodotti, bensì dovrà essere organizzato e strutturato per rendere piacevole e intuitiva la navigazione sul sito. La grafica dovrà inoltre risultare coerente con il target di riferimento, suscitare emozioni positive nello stesso, risultare empatica. Le persone accedendo all’e-commerce dovranno avere la sensazione di vedere rispecchiato nello stesso la propria identità, il proprio stile e i propri interessi.

2.     Dedica attenzione alle schede prodotto

Non è sufficiente limitarsi a creare schede prodotto che contengano informazioni facilmente reperibili sul web, ma è importare andare a dare quel contributo in più. Spiegare sì i dettagli tecnici del prodotto, eventuali taglie, dimensioni, colori disponibili e modelli, ma anche fornire nozioni che potrebbero rivelarsi utili. Se si tratta per esempio di una crema o un cosmetico dare per esempio informazioni su come utilizzarlo per massimizzarne gli effetti, a cosa serve, approfondimenti sugli ingredienti o sul packaging. Pensando invece a un e-commerce di abbigliamento, oltre alle taglie e colori disponibili, si potrebbe pensare a inserire indicazioni sulla composizione del tessuto, accortezze per lavarlo senza danneggiarlo, dettagli sul fit e magari anche eventuali abbinamenti con altri articoli presenti sul sito.

3.     Fotografie belle e stilisticamente coerenti tra loro

Ogni scheda prodotto deve necessariamente essere correlata con una o più immagini dello stesso. Le fotografie devono essere in alta risoluzione, belle e stilisticamente coerenti tra loro in quanto il sito dovrà risultare armonico in tutte le sue parti.

Immagini brutte o addirittura assenti non invogliano l’utente a portare a termine l’acquisto in quanto, seppur online, lo stesso desidera avere una percezione completa di quanto messo in vendita sull’e-commerce.

4.     In ogni scheda prodotto inserisci bottoni ad hoc

È importante che nelle pagine di ogni articolo siano inserite call to action ben visibili e intuitive. Il tasto acquista o aggiungi al carrello deve essere facilmente identificabile ma, per migliorare ulteriormente la user experience, si potrebbe inserire la possibilità di aggiungere il prodotto ai preferiti, per andare a creare una sorta di lista dei desideri.

Altra azione utile, nel caso in cui l’articolo non fosse momentaneamente disponibile sull’e-commerce, potrebbe essere utile andare a inserire la possibilità di essere ricontattati via mail una volta che lo stesso tornerà in stock.

Tutti questi elementi, seppur apparentemente banali, vanno invece a facilitare le azioni dell’utente sul sito, la scelta dei prodotti da acquistare e, nel caso in cui non disponibile, farlo tornare in seguito sul sito per finalizzare l’azione.

5.     Rendi evidenti eventuali sconti

Se un articolo è scontato non limitarti a inserire il prezzo di vendita, ma segnala anche il prezzo iniziale e la percentuale di sconto.

L’utente ama vedere quanto ha risparmiato e soprattutto fare un confronto con gli altri siti che vendono il medesimo prodotto. La concorrenza online è alta ragion per cui è bene adattare i propri prezzi a quelli dei competitors, offrendo per esempio la consegna gratuita per ordini superiori a una certa cifra per esempio.

6.     Carrello, cassa e pagamento semplificato

Il carrello su un e-commerce deve essere ben in vista, facilmente consultabile. Quando invece l’utente sceglie di passare alla cassa mostra subito eventuali spese di consegna senza costringerlo a una preventiva registrazione, potrebbe trasmettere un senso di scarsa trasparenza. Segnala sempre inoltre le tempistiche stimate per l’invio dei prodotti, anche questo infatti potrebbe rappresentare una determinante importante per l’acquirente.

Passiamo infine al pagamento, offri molteplici metodi possibili, dalla carta di credito a PayPal, dal bonifico bancario al contrassegno. Questo ti consentirà di andare incontro alle esigenze di una clientela estremamente diversificata, compresi coloro che sono alle prime armi con gli acquisti su e-commerce e sono ancora diffidenti nei confronti dei pagamenti online.

Strategie per incrementare le vendite online: l’importanza del web marketing e della lead generation

Se da una parte abbiamo detto che la progettazione dell’e-commerce riveste un’importanza chiave è anche vero che non è però sufficiente per farsi trovare dagli utenti e acquisirne la loro fiducia.

Per queste ragioni è importante studiare una strategia di web marketing per creare interesse e fiducia nell’utente, farsi conoscere e invogliarlo ad acquistare l’articolo che tanto desidera proprio sul tuo e-commerce.

1.     Non perdere mai di vista la SEO on-page

E-commerce e schede prodotto devono essere pensati per apparire tra le prime sui motori di ricerca, ragion per cui effettuare uno studio sulle keyword è indispensabile, così come tenere in considerazione le query poste dagli utenti.

Prima di iniziare a scrivere e strutturare il sito web è pertanto importante andare ad analizzare i comportamenti dei tuoi potenziali clienti online, così come le strategie messe in atto dai tuoi competitors. Analizza inoltre le SERP per capire chi è meglio posizionato per poi decidere come sviluppare il tuo e-commerce.

2.     Crea contenuti su misura per il tuo target sfruttando le potenzialità del blog

Inserisci un blog all’interno del tuo e-commerce, crea contenuti mirati e utili a convogliare traffico di qualità sulle tue pagine web.

Un articolo ben fatto, che dimostra competenze in merito a ciò che vende l’e-commerce, fornisce suggerimenti davvero utili e riesce a entrare in empatia con l’utente, porterà quest’ultimo a fidarsi e orientare la propria fiducia verso tale sito.

Un blog è infatti un’arma vincente per chi desidera aumentare le conversioni del proprio e-commerce costruendo una brand awareness che si ripercuoterà direttamente sulla fiducia dell’utente.

3.     Crea engagement con l’email marketing

Invoglia l’utente a iscriversi alla newsletter del sito fornendo, per esempio, un codice sconto di cui usufruire al primo acquisto.

È importante in questi termini sfruttare le potenzialità dell’email marketing andando a costruire una relazione costruttiva e a doppio senso. Offri contenuti per cui il tuo pubblico risulta realmente interessato, crea una sorta di corsia preferenziale fornendo periodiche offerte che possano invogliarlo all’acquisto, codici promozionali per esempio, oppure spedizioni gratuite su qualsiasi tipologia di acquisto. In questa maniera non solo andrai a conquistare nuovi potenziali clienti, ma anche a fidelizzare quelli già acquisiti che torneranno volentieri a fare acquisti sul tuo e-commerce.

4.     Non dimenticare il customer service

Si spera sempre non ci siano problemi durante una transizione, ma se dovessero esserci, così come in presenza di dubbi in merito a un articolo, devi renderti facilmente reperibile dai tuoi potenziali clienti.

Sfrutta chatbot, app, e-mail e form di contatto per comunicare direttamente con l’utente, rispondere tempestivamente ai suoi quesiti e risolvere eventuali problemi che potrebbero verificarsi nel processo di acquisto, dalla difficoltà di pagamento a una consegna andata persa.

5.     Sfrutta le potenzialità dei social media

I social media sono le vetrine pubblicitarie del nuovo millennio. Pagine curate e seguite periodicamente con contenuti accattivanti, tips e presentazioni nelle quali rafforzare l’immagine del brand sono un elemento indispensabile per creare fiducia nell’utente.

La presenza costante sui social infatti fa pensare a una realtà “viva”, quotidianamente pronta a dialogare con il proprio pubblico, mettersi in gioco e ascoltare i propri clienti. Insomma, anche questo quindi può essere visto come un elemento strategico per incrementare le vendite online di un e-commerce.

È importante andare a studiare una strategia mirata, scegliere i canali in linea con il proprio target e creare un canale di pubblicazioni capaci di attirare sia nuovi utenti che ancora non conoscono la realtà, ma anche mantenere alto l’interesse di chi già ha acquistato sull’e-commerce.

6.     Investire in campagne ads

Non basta un buon posizionamento in termini SEO, ma è importante prevedere l’investimento in campagne ads mirate. Per fare questo sarà importante farsi affiancare da esperti in materia che sapranno darti informazioni in merito alla spesa ads da sostenere per avere un ritorno di investimento.

Tenendo conto di tutti questi elementi si potrà quindi avvisare sponsorizzazioni capaci di attrarre non semplici utenti, ma lead, ovvero persone realmente interessate al prodotto e a portare a termine una conversione utile.

7.     Trova lead di qualità

Tutti i punti sopra citati sono utili a portare traffico di qualità all’e-commerce, andando di fatto a trovare lead realmente interessati a ciò che vendi o che fai.

Partendo proprio da qui email marketing, blog e social network per esempio possono risultare utili sia in una prima fase, ovvero per farsi trovare e conoscere, ma anche per tenere alto l’interesse dei lead verso la propria realtà.

8.    Utilizza un sistema di marketing automatico per il processo di acquisizione lead

È importante investire anche in un sistema di marketing automatico per chi desidera incrementare le vendite del proprio e-commerce. Non software o piattaforme standard da utilizzare “meccanicamente” ma un sistema da personalizzare di volta in volta in base alle esigenze dei propri clienti.

Questo infatti è indispensabile per andare a coinvolgere i potenziali lead in tutte le fasi che potrebbero portare alla concretizzazione dell’acquisto.

9.     Lasciati affiancare da esperti nel settore per incrementare le vendite online del tuo e-commerce

Tutti gli elementi di cui abbiamo parlato rendono evidente una cosa: è impensabile fare tutto da sé, soprattutto se non si è esperti del mondo del web.

Per questa ragione risulta di fondamentale importanza la consulenza con professionisti per andare a creare un e-commerce capace di fare la differenza, studiare quella che può essere considerata una strategia vincente che ti consentirà non soltanto di distinguerti e renderti riconoscibile sul web nel tuo settore, ma anche andare a creare una cerchia di lead realmente interessati, non di semplici utenti.